Campane a morto

IN PRIMA PERSONA. Ieri ho visitato due chiese in Toscana, vista la circostanza liturgica della Passione di Cristo. In una di queste, nel piazzale antistante, ho incontrato due signore che parlavano tra loro. Una diceva all’altra, preoccupata e incuriosita: “sono venuta in chiesa per capire chi fosse morto, le campane suonavano a morto, alle 15”. Già, chi sarà morto? E la signora che era con lei: “ma Nostro Signore e’ morto, nessun altro e’ morto in paese”. Storie di vita quotidiana

Questa voce è stata pubblicata in In prima persona. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *