L’ulivo e l’olio

L'ulivo e l'olioLuigi Caricato, Simbologia dell’olio e Luigi CaricatoGiovanni D’Agostinis, Olio nella cosmesi, in AA. VV., L’ulivo e l’olio, Bayer CropScience, Script, Bologna 2009, pp. 784, euro 76.

Il volume è l’occasione per comunicare che l’Italia rappresenta uno dei Paesi più importanti a livello mondiale per la produzione e si colloca al primo posto per il consumo dell’olio di oliva; l’olivicoltura italiana vive una fase di transizione destinata a cambiare la fisionomia del paesaggio olivicolo italiano se non della stessa economia agricola del nostro Paese.

Da un lato, i sistemi tradizionali, del cui ruolo storico, sociale e paesaggistico è difficile fare a meno, dall’altra l’urgenza per una nuova olivicoltura che dovrà essere capace di creare nuovi legami tra qualità, sostenibilità ed eccellenza alimentare, disegnando un nuovo modello olivicolo italiano, competitivo nel mondo.

L’olio d’oliva italiano si trova quindi oggi a dovere rispondere alla sfida posta dalla crescente globalizzazione dei mercati, alla maggiore competizione che si registra sui mercati internazionali e nazionale ed alle esigenze del consumatore sempre più attento.

Il volume L’ulivo e l’olio aiuta proprio il consumatore, oggi sempre più consapevole circa lo stretto rapporto che esiste tra alimentazione e salute, a scegliere un “buon olio”, arricchendo l’acquisto di quei valori che appartengono solo all’Italia e che hanno già fatto la fortuna del vino italiano nel nostro paese e all’estero.

Nel libro si è scelto di valorizzare lo stretto legame tra il sistema produttivo e paesaggistico dell’olivicoltura e il ruolo storico e religioso dell’olivo e dell’olio. Ampio spazio è stato riservato alle innovazioni che la ricerca scientifica italiana ha realizzato nel più ampio contesto di una rapida globalizzazione dei consumi e delle abitudini alimentari. Una sezione rivolge l’attenzione sugli aspetti nutrizionali e salutistici e altre trattano le Dop italiane, l’olio del Mediterraneo, il marketing e il mercato internazionale dell’olio di oliva.

L’ulivo e l’olio racconta quindi i valori unici, più o meno noti, che possono aiutare l’olio a “restare un prodotto italiano”. L’opera, realizzata da 85 autori appartenenti al mondo delle Istituzioni, della ricerca, della filiera e della comunicazione, riesce a trasmettere, con un linguaggio accessibile a tutti, le infinite chiavi di lettura di questa coltura e del suo eccellente prodotto; dal ruolo sociale, territoriale dell’olio alle potenzialità economiche e salutistiche. La sinergia di contributi trasferisce ancora una volta al consumatore tutte le conoscenze su questo importante alimento italiano, un prodotto naturale di cui ancora oggi sappiamo poco.

Questa voce è stata pubblicata in Libri. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *